Catanzaro, Area Verde: 25-09-2004

 

 

Corriere della Sera 26-09-2004


 

Il Centro 27-09-2004




 

Recensioni Ansa.it - 26-09-2004

ore 11 Completato all'alba di stamani il deflusso delle oltre 400 mila persone che hanno assistito ieri sera a Catanzaro al concerto gratuito di Vasco Rossi nell'area di Germaneto di Catanzaro.

La polizia stradale e la Questura hanno, infatti, reso noto poco fa che nelle varie aree adibite a parcheggio non ci sono più automezzi e che dalle stazioni ferroviarie di Catanzaro Lido e Lamezia Terme sono partiti gli ultimi giovani, a bordo di treni diretti in Sicilia o nel nord.

Deflusso, dunque, completato senza problemi o incidenti per la Woodstock calabrese, così come senza alcun incidente si era svolto prima il mega raduno e poi il concerto, nonostante la pioggia che era presa a cadere proprio alle 21 di ieri sera, nel momento in cui Vasco ha iniziato il suo concerto.

'Non è Woodstock, è Vascstock'': ha detto Vasco Rossi, giocando col suo nome, ma è perfettamente consapevole che il suo concerto di Catanzaro resterà nella storia della musica italiana: 400 mila persone hanno raccolto il suo invito e si sono presentate sotto il palco, incuranti anche della pioggia che è iniziata a cadere proprio all'inizio del concerto. Un abbraccio collettivo quello che il sud ha riservato al Blasco, probabilmente anche oltre alle aspettative dell'artista di Zocca. E che Vasco sia consapevole di quanto è successo lo conferma al momento del suo arrivo, quando vedendo le migliaia di persone che lo attendevano ha esclamato ''è una pagina della storia''.

Le stime degli organizzatori alla vigilia davano 300 mila presenze, ma il popolo di Vasco ha sorpreso tutti, scendendo in massa nell'enorme spazio verde attrezzato per l'occasione, per partecipare al concerto gratuito che ha chiuso il tour ''Buoni o cattivi''.

Un'altra dimostrazione, se mai ce ne fosse stato bisogno, dell'amore che i fan del Blasco nutrono nei suoi confronti. Un popolo variegato, ma con un'unica caratteristica: la voglia di vivere una giornata in allegria insieme all'amico di una vita, tutti insieme, senza distinzione alcuna. E così nell'immenso anfiteatro messo a disposizione dalla natura, è stato possibile vedere il ragazzino accanto ad una coppia di ottantenni con la fascia alla testa con la scritta Vasco, alla famiglia che riunisce tre generazioni diverse. Volti normali accanto a rocker tutti di un pezzo. Tutti insieme, uniti dalla stessa passione per Vasco Rossi e la sua musica.

 

Bootleg DVD

 

 

Corriere della Sera 18-09-2004