Roma, Stadio Olimpico: 04-07-2001

 

Corriere della Sera 05-07-2001


 

Concert poster

 

 

Bootleg

Great quality: PA recording. One of the best Vasco Rossi bootlegs: a must have!!
Try to get this one!!!!!

 

CD 1 (61m43)

- Stendimi
- Quel vestito semplice
- Ieri ho sgozzato mio figlio
- Io ti accontento
- Stupendo
- Colpa d’Alfredo
- Sono ancora in coma
- Tu vuoi da me qualcosa
- La nostra relazione
- Canzone
- Standing ovation
- Ti prendo e ti porto via
- Perché non piangi per me

CD2 (71m28)

- Io no
- Siamo soli
- Sally
- Gli spari sopra Delusa
- Mi si escludeva
- Canzone generale
- Stupido hotel
- Bollicine
- Rewind
- Vivere
- Ridere di te
- Vita Spericolata
- Albachiara

 

 

Bootleg CD Frontside

 

Bootleg CD Backside

 

 

Concert note / Curiosita concerto

Source/fonte: "Vasco Rossi...e poi, voi" - Francesco Corbetta

 

 

 

 

Review/recensione Rockol.it 05-07-2001

Vasco canta e l'Olimpico va in delirio

Erano 70 mila i fans accorsi all'Olimpico ieri sera per la tappa romana dello "Stupido Hotel Tour". Ancora una volta Vasco Rossi ha dato il meglio di sé e l'adrenalina si é toccata con mano. Misure da capogiro per il palco che ha ospitato il concerto: settanta metri di larghezza, sedici di altezza e diciannove di profondità, con due prolungamenti laterali, che hanno permesso al rocker di Zocca un maggiore contatto con il suo pubblico.

"Stendimi" é stata la prima canzone in scaletta, seguita da "Quel vestito semplice", "Stupendo" e "Sono ancora in coma". E l'Olimpico é cotto. Numerosi striscioni inneggiano al mito, si legge "Clonate Vasco" e ancora "Vasconvolti", neanche a dirlo, i fans sanno a memoria tutte le canzoni e fanno da coro a ogni esibizione. Tra gli altri brani di repertorio, l'artista ha rispolverato veri e propri pezzi di storia del rock italiano, da "Vita spericolata" a "Bollicine", oggetto di un unevitabile bis a grande richiesta.

Vasco non si é fatto inoltre pregare per dare voce ai desideri del suo pubblico, attacca con "Rewind", intona "Ti prendo e ti porto via", dà i brividi con "Siamo soli e "Io no" e dedica "Vivere" a Massimo Riva, suo chitarrista scomparso prematuramente. Il saluto é affidato ad "Albachiara". Ora il tour prosegue, sempre ispirato al recente album, "Stupido Hotel", che ha già all'attivo ben 600 mila copie vendute. Udine preparati, Vasco sta arrivando.

 

Corriere della Sera 03-07-2001